forniamo in premessa articolo apparso su quotidiano locale in merito a raduno fascista di sedicenti novax

Un maxi raduno degli estremisti anti vaccino e dei negazionisti del coronavirus, per mettere insieme “l’esercito”, “addestrare alla resistenza i non vaccinati” e lanciare “la sfida” al Governo.

Un appuntamento, stando alle parole del leader del ‘Fronte di liberazione nazionale’, che dovrebbe andare in scena tra il 10 e il 13 febbraio nella zona dei pratoni del Vivaro, una frazione appartenente per metà al comune di Rocca di Papa e per metà al comune di Velletri, in provincia di Roma.

“Stiamo organizzando una manifestazione a Rocca di Papa – l’appello sul gruppo telegram del leader del gruppo ‘Fronte di Liberazione Nazionale’ che su telegram conta oltre 12mila iscritt i- e daremo vita al più grande campo Hobbit della storia, con macchine, furgoni, trattori, camper, per radunare più persone possibili. Punto di partenza per fare quello che dobbiamo fare, che non vi dico ancora. Invaderemo quel campo”.

Il campo Hobbit era il nome con cui venivano indicate le manifestazioni di estrema destra organizzate dal Msi. “Riuniremo qui la resistenza”, spiega l’arringatore di chi è contro la “dittatura sanitaria” in un secondo video girato proprio ai pratoni del Vivaro, in una sorta di sopralluogo improvvisato.

Appresa la notizia, la sindaca di Rocca di Papa, Veronica Cimino ha rassicurato che in merito ad una eventuale manifestazione dei no vax, non concederà mai il proprio consenso: “Non consentiremo alcuna protesta a danno del territorio, in un’area di alto pregio, inserita nelle norma di tutela e oggetto di un eccezionale piano di riqualificazione – afferma il sindaco Veronica Cimino – Non permetteremo inoltre assembramenti incontrollati ed in violazione delle leggi dello Stato ancor di più in questo periodo di forte emergenza sanitaria”.

“Sono pronta – sottolinea Cimino – ad adottare tutti i provvedimenti e le misure quale massima autorità sanitaria locale e di pubblica sicurezza, senza escludere la richiesta dell’istituzione di una zona of limits blindata a tutela del territorio, come già avvenuto in passato”.

Quindi, un appello: “Invito i cittadini allo spirito di collaborazione nel segnalare qualsivoglia attività anomala sul nostro comune e a riferire prontamente al comando di polizia locale che già ha posto in essere attività di monitoraggio e vigilanza dinamica”.

Segue il testo di una interrogazione presentata dalla Senatrice Elena Fattori ed altri

Atto n. 4-06475

Pubblicato il 19 gennaio 2022, nella seduta n. 397

FATTORI , DE FALCO , BUCCARELLA – Al Ministro dell’interno. –

Premesso che:

la situazione pandemica impone ancora la massima allerta, suffragata anche dal prolungamento dello stato di emergenza fino al 31 marzo 2022;

secondo l’ISS il tasso di ricovero in terapia intensiva è pari a 26,7 casi ogni 100.000 per i non vaccinati e 0,9 ogni 100.000 per i vaccinati con booster;

ne consegue che il costo dei “no vax” ammonta a circa 50 milioni di euro al mese a livello economico, oltre all’occupazione di posti letto che potrebbero essere destinati anche alle altre patologie;

premesso inoltre che:

in un gruppo “Telegram” di circa 12.000 persone è stato lanciato da uno dei leader “no vax” afferente al movimento di estrema destra “Fronte di liberazione nazionale” l’avviso di un grande raduno che dovrebbe tenersi a Rocca di Papa (Roma), nella località Pratoni del Vivaro, dal 10 al 13 febbraio 2022;

la finalità del raduno, che è stato definito “Campo Hobbit” come le manifestazioni di estrema destra organizzate negli anni ’70, sarebbe quella di creare un elevato numero di persone da addestrare per obiettivi non meglio definiti;

tali obiettivi preannunciati nel video di “Telegram” fanno riferimento al necessario uso di mezzi pesanti;

questo è anche il motivo per cui le persone invitate al raduno sarebbero state chiamate a partecipare con auto, furgoni, trattori e altri mezzi pesanti;

le dichiarazioni nell’annuncio parlano di “invasione” del luogo;

pare che l’autore del video sia lo stesso imprenditore toscano che il giorno della morte dell’on. Sassoli esultò con frasi ingiuriose sui social network;

considerato che:

lo scorso 9 ottobre 2021 vi fu l’irruzione nella sede della CGIL da parte di un gruppo di estrema destra, che ne aveva annunciato poco prima l’azione in pubblica piazza durante la manifestazione “no vax”;

per questi atti furono rinviate a giudizio 11 persone, ma fu evidente l’impreparazione degli organi di polizia anche a livello dirigenziale;

per quei fatti fu presentata dalla prima firmataria del presente atto un’interrogazione (4-06103) il cui contenuto è ancora attuale;

considerato inoltre che:

il sindaco di Rocca di Papa, Veronica Cimino, con comunicato stampa ha già dichiarato che farà quanto in suo potere per impedire il raduno;

la situazione ha evidenti profili di pericolo per l’ordine pubblico in termini sia sanitari che sociali, economici e ambientali, visto il luogo di pregio paesaggistico in cui si vuole svolgere,

si chiede di sapere:

quali iniziative intenda porre in essere il Ministro in indirizzo, anche di carattere preventivo, per impedire lo svolgimento della manifestazione annunciata per i giorni che vanno dal 10 al 13 febbraio 2022;

quali iniziative intenda prendere affinché il sindaco Cimino non diventi oggetto di ripercussioni, minacce o qualsiasi altro ostacolo allo svolgimento della sua attività amministrativa, politica e sociale in generale;

quali iniziative intenda porre in essere per la mitigazione di tali fenomeni di “chiamata alle armi”, che sfruttano il momento pandemico per chiare strumentalizzazioni politiche.

link all’interrogazione sulla pagina del Senato della Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: