Si aprirà venerdì 16 aprile e si svilupperà con 22 confronti, tutti online, e 108 ospiti, tra sabato 17 aprile e domenica 18 aprile.

Tutte e tutti noi abbiamo cercato in questi mesi di ragionare sui temi messi in luce dalla pandemia e per cercare di creare sedi di riflessione comune e di confronto e incontro tra le tante e i tanti che hanno visto nel dramma della pandemia lo svelarsi degli annosi conflitti, ingiustizie e contraddizioni della nostra epoca e anche l’occasione per avviare una nuova stagione.

Abbiamo pensato che fosse necessario, dopo un anno di pandemia, riflettere su quanto è successo nello scorso anno e soprattutto di farlo insieme. Scopo dell’incontro-evento è riflettere sulle questioni di fondo che sono emerse nell’anno della pandemia, cercare di sollevare lo sguardo dalle sole necessità dettate dall’emergenza, per capire quali scelte dobbiamo realmente compiere per fare i conti con quanto è successo nel 2020. L’ambizione è quella di costruire una visione complessiva, dai diversi punti di vista, della pandemia, delle sue conseguenze, ma anche delle opportunità che si possono aprire. Il 2020 è stato un anno di svolta… continua a leggere

Scopo della prima sezione (Che cosa è successo) è quello di approfondire il giudizio sulla natura della crisi e la valutazione delle idee e delle politiche introdotte per affrontarle.

La seconda sezione (Che cosa ci è successo) parla di quello che ci è successo nella nostra vita quotidiana e dell’emergere all’attenzione di tutte/i di soggetti e situazioni prima nascosti e ignorati. Abbiamo scoperto la fragilità personale, collettiva e istituzionale. E ci domandiamo cosa di quello che stiamo vivendo ci ha cambiato in maniera permanente.

La discussione della terza sessione (Che cosa vorremmo che succedesse- spunti per il futuro) dovrà affrontare tanto il Recovery Plan quanto le cosiddette riforme di contesto, alla luce dei nuovi scenari politici in Italia e nel mondo. Il filo che connette i diversi aspetti degli scenari che stanno di fronte a noi può essere individuato nella necessità che nuovi meccanismi cooperativi – indispensabili per contrastare le tante crisi si intrecciano (da quella ecologica, a quella sociale, alle fragilità individuali) che la pandemia ha mostrato ed acuito – possano affermarsi, sottraendo terreno ai meccanismi di competizione distruttiva che hanno segnato il tempo di ieri.

Promosso da: Fabrizio Barca, Costanza Boccardi, Paola Boffo, Raffaella Bolini, Susanna Camusso, Loris Caruso, Ascanio Celestini, Maura Cossutta, Sabina De Luca, Nicoletta Dentico, Monica Di Sisto, Roberta Fantozzi, Alfonso Gianni, Sergio Labate, Costanza Margiotta, Salvatore Monni, Francesco Pacifico, Francesco Pallante, Luigi Pandolfi, Giulia Rodano, Carlo Saitto, Giorgia Serughetti, Massimo Torelli, Massimo Villone, Vincenzo Vita, Filippo Zolesi, Alberto Zoratti.

vai al sito

vai al programma

vai al calendario delle dirette su YouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: